Bufera su Quello che nascondono i tuoi occhi

La mini serie spagnola Quello che nascondono i tuoi occhi è stata oggetto di numerose critiche da parte del web determinando il suo rapido crollo in termini di ascolti. Nonostante il suo debutto piuttosto soddisfacente (quasi 3 milioni di telespettatori), la serie ha iniziato a perdere colpi e soprattutto share costringendo la rete a trovare delle soluzioni alternative per velocizzare la messa in onda delle sue puntate conclusive. Per Mediaset è stato un vero e proprio colpo considerando il denaro speso per questo prodotto televisivo iberico. L’idea era quella di esportare “ancora” un format spagnolo dopo il successo clamoroso della soap opera Il Segreto e quello ancora più eclatante di Una Vita, partita in sordina per poi diventare insieme a Beautiful uno dei programmi di punta della rete. L’insuccesso di Quello che nascondono i tuoi occhi criticato dal web per lo più per la sua provenienza, dato che sono in molti a chiedere a gran voce un maggior coraggio nella produzione di prodotti nazionali piuttosto che ripiegare su fiction o mini serie provenienti dalla Spagna, dimostra che il pubblico è stanco di questi prodotti televisivi destinati allo stesso target di riferimento con storie e canovacci piuttosto simili. Di conseguenza non sempre premia comprare format già collaudati e di successo! Di contro la Rai continua ad eccellere in termini di fiction e serie tv, come dimostrano i casi di Sorelle, La Porta Rossa e Il Commissario Schiavone, prodotti made in Italy capaci di conquistare un pubblico sempre più ampio indipendentemente dalla loro fascia di età. Questo coraggio produttivo manca a Mediaset come lo si evince da alcuni risultati. Basti pensare a due fiction fallimentari come Il bello delle donne…alcuni anni dopo e Amore Pensaci tu che hanno toccato i minimi storici in termini di auditel costringendo la Rete a prendere dei seri provvedimenti.

Fonte: http://anticipazioni.org/